Prevenzione Usura Toscana Previous Prevenzione Usura Toscana Next

Fondazione Toscana per la Prevenzione dell’Usura - Ente Filantropico del Terzo Settore

Prevenzione Usura Toscana

Storia


La Fondazione Toscana per la Prevenzione dell’Usura, Ente Filantropico del Terzo Settore, è stata costituita il 5/4/2004 e riconosciuta dalla Regione Toscana con Decreto n° 3909 del 13/7/2004. A seguito dell’adeguamento dello Statuto al Codice del Terzo Settore, la Regione Toscana, con Decreto del 28/6/2021 ha iniziato le attività di verifica dello Statuto che si sono concluse con la conseguente iscrizione in data 2/7/2021 al n° 402 del Registro Regionale delle persone giuridiche private istituito ai sensi del D.P.R. del 10/2/2000 n° 361.

La Fondazione è iscritta al R.U.N.T.S. (Registro Unico Nazionale del Terzo Settore) al n° 22798 con provvedimento del 26/10/2023.

Ha iniziato l’operatività istituzionale il 1° Settembre 2005, rilevando e proseguendo le attività di Prevenzione Usura e di Microcredito di Solidarietà che l’Arciconfraternita di Misericordia di Siena svolgeva dal 1998. Per la propria operatività utilizza un Fondo Speciale Antiusura, costituito con contributi pubblici e privati, un Fondo per rilascio di garanzie integrative costituito dalla Regione Toscana ed un Fondo per il Microcredito di Solidarietà costituito con il contributo di fondazioni bancarie toscane e banche e si avvale di 45 Centri di Ascolto, distribuiti nelle principali località della Regione Toscana in cui operano circa 150 volontari, in gran parte ex dipendenti di banca con adeguate esperienze e professionalità.

E’ retta da un Consiglio di Amministrazione composto da rappresentanti delle Misericordie della Toscana, della Regione Toscana e dell’ANCI Toscana. Dall’inizio dell’attività e fino al 31/12/2022 n° 27.708 persone si sono rivolte ai nostri Centri di Ascolto. Non è stato possibile assistere chi presentava caratteristiche che non consentivano un nostro intervento o aveva bisogno di contributi a fondo perduto per soddisfare bisogni primari. Molti soggetti hanno usufruito delle consulenze dei nostri volontari nella riorganizzazione delle loro situazioni finanziarie mentre per 4.338 casi per complessivi € 234.412.942, ritenuti meritevoli, è stata proposta alle banche convenzionate - con la nostra garanzia - la concessione di un finanziamento.

Finanziamenti erogati con garanzia della Fondazione

Le banche convenzionate hanno erogato:
- nel 2022 n° 42 finanziamenti per € 3.869.700
- dall'inizio dell'attività n° 2.437 finanziamenti per € 121.966.266
(di cui n° 1.151 per € 103.305.995 sotto forma di mutui ipotecari, la maggior parte destinati al salvataggio dell’abitazione principale).

Al 31/12/2022 erano in corso:
- n° 349 finanziamenti per € 27.130.523
- n° 37 pratiche all'esame delle banche per € 3.042.000

La Fondazione è retta da un Consiglio di Amministrazione composto da rappresentanti delle Misericordie della Toscana, della Regione Toscana e dell’ ANCI Toscana.


Presidente Francesco Pulitini
Vice Presidente Giuseppe Gugliotti
Consigliere Luigi Barbafiera
Consigliere Faido Branchetti
Consigliere Francesco Farnetani
Consigliere Paolo Giusti
Consigliere Paolo Scardigli
Consigliere Piero Macchia
Consigliere Mario Perini

Presidente Marco Grazzini
Revisore Effettivo Silvano Bertoldi
Revisore Effettivo Lorenzo Polvani
Revisore Supplente Leandro Chiarelli

Attività della Fondazione