LA FONDAZIONE

Fondazione Toscana per la Prevenzione dell’Usura ONLUS
Via del Porrione, 49 - 53100 Siena
Tel 0577210286 Fax 0577237399

Consiglio di Amministrazione
Lelio Grossi - Presidente
Barbara Toti - Vice Presidente
Luigi Barbafiera - Consigliere
Faido Branchetti - Consigliere
Giuseppe De Risi - Consigliere
Paolo Giusti - Consigliere
Giuseppe Gugliotti - Consigliere
Piero Macchia - Consigliere
Emanuele Pomponi - Consigliere

Collegio dei Revisori Contabili
Marco Grazzini - Presidente
Silvano Bertoldi - Revisore Effettivo
Alberto Venturini - Revisore Effettivo
Leandro Chiarelli - Revisore Supplente
Lorenzo Polvani - Revisore Supplente

La Fondazione Toscana per la Prevenzione dell’Usura, Organizzazione non lucrativa di attività sociale, è stata costituita il 5/4/2004, riconosciuta dalla Regione Toscana con Decreto n° 3909 del 13/7/2004 ed iscritta al n° 402 del Registro Regionale delle persone giuridiche private.

Ha iniziato l’operatività istituzionale il 1° Settembre 2005, rilevando e proseguendo le attività di Prevenzione Usura e di Microcredito di Solidarietà che l’Arciconfraternita di Misericordia di Siena svolgeva dal 1998 ed ha come principali scopi di

  • assumere iniziative a favore di soggetti a rischio di usura, mediante il rilascio di garanzie a Banche convenzionate per facilitare la concessione di finanziamenti con le modalità previste dall’art. 15 della Legge 7 Marzo 1996 n° 108;

  • rilasciare garanzie a banche convenzionate per facilitare la concessione di finanziamenti a soggetti che, pur non apparendo a rischio di usura, non hanno capacità economico-patrimoniali per ottenere credito bancario ordinario ma presentano potenzialità economiche future che possono giustificare l’assunzione di impegni responsabilizzanti.

  • Fornire assistenza e consulenza nel campo economico-finanziario per la soluzione dei problemi riguardanti soggetti in difficoltà che possono concretizzarsi anche nella riorganizzazione dei bilanci familiari, nella rinegoziazione con le banche di prestiti e mutui, nella predisposizione di piani finanziari per le piccole imprese fino ai contatti con i creditori per la sistemazione a saldo e stralcio delle posizioni debitorie.


Per gli interventi di cui sopra utilizza un Fondo Speciale Antiusura, costituito con contributi pubblici e privati ed un Fondo per il Microcredito di Solidarietà, costituito con il contributo di Fondazioni bancarie toscane e si avvale della collaborazione di 44 Centri di Ascolto, distribuiti nelle principali località della Regione Toscana in cui operano 190 volontari, in gran parte ex dipendenti di banca con adeguate esperienza e professionalità.

E’ retta da un Consiglio di Amministrazione composto da rappresentanti delle Misericordie della Toscana, della Regione Toscana e dell’ANCI Toscana.

Il Consiglio Generale delle Misericordie, composto da un rappresentante di ogni singola Misericordia sede di Centro di Ascolto, è l’organo di indirizzo della Fondazione.

Le banche convenzionate hanno erogato, con garanzia della Fondazione
- nel 2017 n°61 finanziamenti per € 4.066.050,00
- dall’inizio dell’attività n°2154 finanziamenti per € 99.076.665,65.

Al 31/12/2017 erano in corso, con garanzia della Fondazione
- n°449 finanziamenti per € 25.490.822,42
- n°55 pratiche all'esame delle banche per € 4.372.800,00

 
leggi
bilancio di missione
documenti
i nostri finanziatori
 
 
 
 
dove sono
come funzionano